Anno 2020, attendiamo l’esenzione dell’IMU sui terreni edificabili solo sulla carta! Interrogazione di Beniamino Boscolo

Home  »  Attività 2016-2020  »  Anno 2020, attendiamo l’esenzione dell’IMU sui terreni edificabili solo sulla carta! Interrogazione di Beniamino Boscolo

Nel 2017, l’Amministrazione Comunale pentastallata, rispondendo ad una interrogazione, aveva dichiarato di voler ridurre progressivamente la tassazione sull’IMU dei terreni edificabili auspicando di arrivare al 2020 con una esenzione.

Quello che fino ad oggi, sono riusciti a fare questi grillini è stato accontentare pochissimi persone (chissà perchè) la riduzione del 30% solo per una certa tipologia di terreni e solo per piccole porzioni di territorio in frazione: un beneficio per pochi!

Neanche la “Variante Verde” è stata una soluzione, anzi addirittura alcune richieste di variante sono state bocciate e quindi anche chi voleva rinunciare all’edificabilità non ha avuto questa libertà! E deve continuare a pagare!!!

Ora che siamo giunti al 2020, dopo tre anni di promesse, e pronti al prossimo bilancio di previsione, continueremo la nostra lotta contro una situazione iniqua per molti cittadini: ex-agricoltori, pensionati o persone che hanno ereditato questo tipo di terreni. A causa della mancanza di piani attuativi e di una programmazione urbanistica in Città,  ma anche per la perimetrazione dei comparti troppo ampi (area ZTO C/2) sono in difficoltà da anni nel pagamento di somme importanti su terreni nei quali non riescono a costruire e gli stessi terreni hanno perso anche valore a causa della crisi. (anche se nel conteggio delle tasse il calcolo si fa su valori di 10 anni fa).

Ecco pronta un interrogazione, l’ennesima in argomento, per sollecitare la giunta grillina a rivedere il calcolo e a mantenere gli impegni presi dalle promesse in questi anni di azzeramento.

SCARICA E LEGGI L’INTERROGAZIONE: 2020 interrogazione imu