Rimborsi Acqua Alta: Brugnaro a Venezia, in un anno, ha rimborsato 14 milioni di euro ai daneggiati e a Chioggia Ferro è a zero!!!

Home  »  Attività 2016-2020  »  Rimborsi Acqua Alta: Brugnaro a Venezia, in un anno, ha rimborsato 14 milioni di euro ai daneggiati e a Chioggia Ferro è a zero!!!

A che punto siamo con i rimborsi per i danni subiti dall’ “Acqua Granda” del 12 novembre 2019 a Chioggia?

Questa è la domanda che ricevo da più di qualche cittadino, di negozi o abitazioni private, che hanno subito molti danni per le avverse e straordinarie condizioni meteorologiche che hanno portato picchi di acqua alta da record lo scorso novembre!

A quanto mi risulta il Comune di Venezia ha già provveduto, con il mese di agosto, al decimo decreto per continuare a liquidare le domande di risarcimento ai veneziani arrivando già a 2.578 soggetti rimborsati per un totale di oltre 14 milioni di euro, mentre a Chioggia siamo a zero soggetti e a zero euro. Questo a quasi un anno dalla drammatica inondazione (e da oltre 6 mesi in piena emergenza covid) con tragiche conseguenze, per più di qualche soggetto, a rischio chiusura.

A questo punto c’è da chiedersi quanto tempo devono aspettare ancora le 542 le domande, di cittadini e imprenditori, che hanno presentato domanda di risarcimento ancora ad inizio anno, e se erano state informate tutte che, dopo un mio interessamento a giugno, l’Amministrazione Comunale si era affrettata entro luglio a raccogliere tutta la documentazione ufficiale necessaria.

In questi giorni ho nuovamente parlato con l’Assessore Cavazzana, che si occupa della pratica, la quale mi ha assicurato un sollecito da parte dell’Amministrazione presso gli enti di competenza per avere una risposta celere in tal senso.  Tra danni subiti e spese sostenute, mi risulta, mi risulta che complessivamente stiamo parlando per i privati di quasi 5 milioni di euro complessivamente che se tornassero nelle tasche dei beneficiari sarebbe una buona boccata d’ossigeno per la nostra comunità.

Rimango fiducioso, prima di preparare un’interrogazione e contattare la Direzione Eventi Calamitosi di Palazzo Sceriman a Venezia.